Colazione in camper? Questione di… prospettiva

colazione a padova fiera camper
colazione in camper
bubris colazione in camper

Colazione in camper? Questione di… prospettiva

Tempo fa abbiamo pubblicato un articolo dove parlavamo delle dieci ragioni per cui scegliere una vacanza in camper. In particolare – ora possiamo dirlo – ce ne stanno a cuore due:

  • la ricerca dell’avventura;
  • il desiderio di libertà.

Non a caso stanno rispettivamente all’inizio e alla fine di quella lista, perché iniziano e chiudono un cerchio, simbolo di eterna rinascita. Un po’ come quella che si prova viaggiando in camper, liberi e aperti all’avventura.

Perché scegliere una colazione in camper?

Ma c’è un momento in cui ti rendi conto, all’improvviso, che viaggiare in camper ti permette di esprimere al meglio la tua libertà e la voglia di avventura.

Può sembrare paradossale, ma è il momento della colazione. Che ci si trovi in un campeggio, da soli e in mezzo alla natura, in viaggio o in un luogo affollato, la colazione in camper è il primo rito della giornata.

Te ne renderai conto soprattutto dall’inizio della primavera fino a metà autunno. Questo semplice rito diventerà pian piano uno dei momenti in cui entri in sintonia con il tuo camper e cominci a respirare la libertà.

Solitamente, fare colazione in camper può avvenire in due modi:

  • all’interno, consigliato durante l’inverno;
  • all’esterno, in mezzo alla natura o nello spazio antistante il camper.

Eppure, c’è un altro modo, decisamente più curioso e interessante.

“La mia terrazza è differente”

Ve ne sarete accorti da una delle foto presenti in questo articolo: c’è un particolare modo di intendere la colazione in camper. E per noi di Membrapol Garage è in assoluto quello che esprime la maggiore libertà.

Una colazione sul tetto, con un tavolo leggero, un ombrellone e un paio di sedie pieghevoli, con la possibilità di godersi il panorama del mattino da una prospettiva privilegiata.

È sicuramente quello che comunica la foto di Cristiano Gianmaria Fabris, o il Bubris, di Liberamente in camper. Siamo a fine gennaio 2020, alla fiera del camper Vita all’aria aperta di Carrara.

La domanda è: come fa il Bubris a far colazione sul tetto del suo camper senza temere danni o problemi?

La risposta è soltanto una: perché può.

Grazie all’intervento svolto sul tetto del camper da FMA, il trattamento Membrapol Garage ha reso più semplice anche una colazione dall’alto.

Affermare anche questa piccola libertà personale è molto semplice, e prevede soltanto due requisiti:

Puoi scegliere se farlo in linea fai da te, ma per un risultato (e un kit) più professionale consigliamo sempre di rivolgersi a una officina autorizzata Membrapol Garage.

Come ha fatto Cristiano.

Colazione, ovvio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *